luglio 2016

il mio laboratorio

il mio laboratorio

luglio 2017

luglio 2017

domenica 24 luglio 2016

Esfoliante al miele

Honey scrub for face
NCI: aqua, mel, sorbitol, glycerin, Cetearyl Olivate, Butyrospermum Parkii Extract, Parfum, Tocopherol Sorbitan Olivate, sodium cocoamphoacetate, lauryl glucoside,sucrose, cocamidopropyl betaine, silica, Persea Gratissima Oil, Oryza Sativa Bran Oil. ,Vanilla Planifolia extract,Rosehip Seed Powder e strawberry seed powder. Essential oil, parfum



Emulsione esfoliante a base di miele, con sorbitolo, avocado, vaniglia con polvere di rosa damascena e semi di fragola; oli essenziali arancia e vaniglia. Contiene tensioattivi e condizionante delicati.
Risultato fantastico la pelle risulta immediatamente più luminosa e pulita

Lozioni toniche

Cosa è un tonico, perchè usarlo!


E' un prodotto cosmetico in forma liquida dove la percentuale più alta è la fase acquosa e composta da sostanze idratanti, estratti

Esfoliazione-scrub


Scrub, esfolianti, peeling

Gli esfolianti vengono utilizzati per rimuovere le cellule morte presenti nello strato superficiale della pelle, si definiscono scrub o peeling e dopo il trattamento la cute appare più luminosa, levigata e liscia in quanto avviene il rinnovamento cellulare dell'epidermide, viene stimolata la sintesi del collagene ed elastina. Possono essere usati in caso di pelle secca e per ritardare la formazione delle rughe

Esistono vari meccanismo d'azione:

Esfolianti fisici: attraverso lo sfregamento meccanico di ingredienti cosmetici microabrasivi.
Esfolianti chimici: la rimozione di cellule morte attraverso l'applicazione di sostanze chimiche in grado di determinare una desquamazione controllata per il turn-over cellulare.

Con questi prodotti si interviene anche su una pelle problematica a tendenza acneica, o disturbi dovuti a dermatiti, psoriasi, cicatrici post acne, smagliature, macchie sulla pelle, follicolite ecc ognuna di queste problematiche richiede un intervento mirato con l'uso di prodotti finalizzati a migliorare e curare il disturbo della pelle. Dopo l'esfoliazione la pelle è più sensibile e delicata proprio perchè ha subito un “assottigliamento” della barriera cutanea abbassando le difese della pelle è quindi importante fare attenzione all'esposizione solare e sono consigliati trattamenti post esfoliazioni a base di creme idratanti, nutrienti, emollienti e rigeneranti.
Il trattamento andrebbe fatto regolarmente 1-2 volte a settimana

ESFOLIANTI FISICI

Rimuovono le cellule superficiali sature di cheratina (proteina composta da aminoacidi costituente in gran parte nei peli, capelli e unghie), il massaggio migliora e aggiunge beneficio durante l'azione meccanica dello scrub (pulire strofinando). I prodotti scrub di questo tipo contengono microsfere di jojoba, oppure possono contenere semi di frutti o fiori in quantità sufficiente, la grandezza “granulometria” delle polveri provoca più o meno abrasione (argilla, silica, caolino, allume di rocca, zucchero, sale)

ESFOLIANTI CHIMICI


Trovano impiego specialmente in prodotti per pelli mature, come antirughe e anche contro le macchie. Sono prodotti che hanno una forte azione cheratolitica generalmente sono costituiti da agenti chimici come, acido glicolico, acido mandelico, acido lattico, ma anche l'acido salicilico, gluconolattone, acido lattobionico. Alla fine della procedura viene applicata una crema lenitiva e si raccomanda di non esporsi ai raggi solari. Questi trattamenti devono essere utilizzati con particolare attenzione, dal momento che, se non applicati correttamente e nelle giuste concentrazioni, possono provocare danni e lesioni cutanee anche gravi.