cerca

Acne

Avete presente la Legge di Murphy?




« se ci sono due o più modi di fare una cosa,
e uno di questi modi può condurre a una catastrofe,
allora qualcuno la farà in quel modo. »

E' un pò come dire che non vogliamo che avvenga una cosa proprio in un determinato momento, invece avverrà!!! Jella? Può darsi...
Al primo appuntamento spunta fuori un orrendo brufolo! Passiamo all'azione. Se ci strizziamo il brufolo con le dita rischiamo non solo di peggiorare esteticamente la cosa ma di farci venire un' infezione e contagiare il resto della pelle del viso...un brutto cratere diventerà il famoso poro dilatato se non peggio. Mostrerò qualche metodo veloce per tamponare prima di curare



1)Prendiamo un limone e tamponiamo sulla pelle il succo che avremo versato su un dischetto di cotone poi sciacquare

2)prepariamo una maschera all'argilla verde ventilata un cucchiaio abbondante e ci versiamo poco alla volta dell'acqua distillata fino a formare una crema la stendiamo anche sulla zona da trattare e la teniamo 20 minuti sciacquando poi con acqua tiepida.

2)(metodo della nonna) una fetta di patata sul brufono per mezz'ora.

3) succo di pomodoro spalmato su tutto il viso, in posa per un'ora.

4) grattugiare una mela con il miele fino ad ottenere un impasto denso e applicare lasciando 20 minuti

5) prepara una tazza di tè verde e mettilo nel congelatore al posto dei cubetti di ghiaccio. quando ne avrai bisogno strofina un cubetto sulla zona interessata per almeno due volte al giorno

6) prendi uno spicchio di aglio sbucciato e schiacciato, posalo e tienilo sull'imperfezione per 20minuti (brucerà un pò e puzzerà)

7) mescola l'acqua di rose insieme a qualche goccia di limone facendo degli impacchi

8) altro metodo sarà l'aceto possibilmente di mele versarlo su un dischetto di cotone ben imbevuto e lasciarlo agire tutta la notte

Per quanto riguarda l'acne tardiva, oltre ai rimedi naturali a portata di mano come impacchi di camomilla oppure una goccia di olio essenziale di teatree (per chi ne avesse in casa) fate una visita dallo specialista...


acne rimediMa ora passiamo alla cosmetica naturale che previene, purifica, rigenera i tessuti e mantiene la pelle detersa e a prova di brufolo! Direi che è arrivato il momento per acquistare qualche ingrediente un pò più mirato magari economico ma che sia più efficacie dei metodi della nonna. Darci anche un pò da fare per noi stessi dedicando un giorno alla preparazione male non fa
Se poi qualcuno volesse anche acquistare un conservante delicato ma funzionale il mio suggerimento è il cosgard e altre sostanze che potrete trovare nei siti dei fornitori. Suggerisco di rileggere"come formulare un cosmetico"

Cominciamo e direi di procurarci un pò di ingredienti, se avete letto il mio post sulla formulazione cosmetica sapete anche leggere questa.

acqua di rose e acqua di fiordaliso a 100 
gel d'aloe 10
olio di camomilla e lavanda 10
estratto di calendula 2
pantenolo 1
bisabololo 1
oe di teatree, di arancia, di limone 12gtt in tutto
cosgard 16gtt

(cartine per misurare il pH) dovrà essere masimo 5,5
acido citrico e/o bicarbonato di sodio ( che serviranno per abbassare o alzare il pH.)

Dunque cominciamo col dire che da qui faremo nascere il nostro tonico purificante astringente contro i brufoli, ovviamente questa è una vera e propria formulazione semplice ma con ingredienti da reperire, questo significa che solo chi vorrà iniziare ad appassionarsi ma anche a divertirsi e preparare in casa i propri cosmetici dovrà necessariamente iniziare ad acquistare qualche materia prima. Ho già parlato nel blog di come formulare un cosmetico, come si scrive, e di cosa abbiamo bisogno.
Visto che stiamo affrontando il problema dell' acne, brufoli, punti neri pori dilatati, posso anche dire che questo tonico è adatto anche a pelli grasse e miste.

Analizziamo un ingrediente alla volta.

acqua di rose e acqua di fiordaliso...(ovviamente se non volete o potete procurarvele potete sostituirle con acqua distillata, quella del ferro da stiro)

L'acqua di rose, ha proprietà astringenti e lenitive, rinfrescanti e tonificanti, io utilizzerò quella fatta in  casa con le rose del mio giardino che è naturale e contiene una bassa percentuale di alcool  alimentare, voi potete acquistarne una in erboristeria o dove volete purchè non ci siano ingredienti  dannosi

L'acqua di fiordaliso è decongestionante, lenitiva, è molto adatta anche per impacchi agli occhi e per lenire irritazioni delle palpebre e del contorno occhi

Il gel d'aloe, (ormai conosciuto da tutti) è cicatrizzante, anti-age, migliora l'irrorazione del sangue nei tessuti, stimola le difese dell'organismo e protegge dagli agenti patogeni

Olio di lavanda e camomilla, ha proprietà lenitive, antisettiche e rigeneranti. Questo è un oleolito che ho preparato in casa facendo macerare capolini di lavanda e camomilla nell'olio di riso e di girasole per 40 giorni filtrando fino a lo scomparire di residui della pianta, aggiunto il tocoferolo vit.E antiossidante per proteggere il mio oleolito dalle ossidazioni ( ma non è strettamente necessario) si può sostituire con un olio qualsiasi ma più è leggero meglio è il mio suggerimento è l'olio di riso (Scotti)

Estratto di calendula, le proprietà della calendula sono ben note, è particolarmente adatto a pelli sensibili e acneiche, stimola la sintesi del collagene, è rigenerante, protettivo e lenitivo. Questo che uso io è una TM di Calendula Officinalis acquistata in erboristeria, se avete l'olio di calendula potete aumentare le percentuali e sostituire con lo stesso anche l'oleolito di lavanda e camomilla senza esagerare per non rendere troppo grasso il tonico.

Pantenolo, questo è un ingrediente molto importante che secondo me non deve mancare viene utilizzato in molte preparazioni cosmetiche è la Pro-vitamina B5 è una sostanza solubile in acqua ed ha proprietà idratanti, emollienti e destinate a pelli sensibili, secche e irritate adatto anche all'igiene della cute e dei capelli

Bisabololo, altro ingrediente che nel nostro caso ha un suo perchè, è un liquido di colore giallo solubile in olio. Principalmente utilizzato come inibente e calmante degli arrossamenti di qualunque natura, per le pelli infiammate, arrossate, affette da dermatite atopica e seborroica e irritazioni in generale. Si ottiene per distillazione dell’olio essenziale di camomilla oppure per sintesi chimica, in parole semplici possiamo dire che è il principio attivo della camomilla.

Oli essenziali:
teatree, ha proprietà antisettiche, fungicide e antivirali, ed è perciò indicato in tutte le cure dermatologiche ed in particolar modo la dove c’è bisogno di disinfettare. Per esempio in caso di acne, si può utilizzare direttamente sui punti colpiti dall’infiammazione
Arancia, ha proprietà tonificanti, antirughe, antisettiche e purificanti (inoltre ha un buon profumo che il teatree non ha), limone (sappiamo tutti quanto il limone sia utile), purificante, astringente antisettico

Siamo arrivati al momento del pH, la sua misurazione è molto importante non si possono creare cosmetici senza avere a disposizione le cartine tornasole di cui ho gia parlato nelle formulazioni cosmetiche, inoltre per facilitare chi è alle prime armi e non può acquistare acido lattico e/o preparare la soluzione di soda possiamo sostituirli con bicarbonato di sodio nel caso il ph fosse troppo acido cioè inferiore a 5,5, al contrario l'acido citrico nel caso fosse basico ossia superiore a 5,5. Questo sarà un tonico viso antiacne bifasico, ossia avrà una fase acquosa e una percentuale di fase grassa per la presenza degli oli, queste due sostanze senza un solubilizzante avranno bisogno di essere agitate prima dell'uso altrimenti si separeranno, per il momento ci accontenteremo di questo prodotto, buono naturale ed efficacie!
Quindi procediamo nella pratica. Intanto ci saremo procurati un pò di contenitori adatti anche per la preparazione, lavati e sterilizzati con alcool alimentare e asciutti
Tonico bifasico antiacne purificante
Riporto la formula per facilitare la lettura e ricordo che se farete un prodotto da 50g invece che da 100 dovrete dividere per due tutti gli ingredienti

fase A
acqua di rose e acqua di fiordaliso a 100 
gel d'aloe 10

fase B
oliolito di camomilla e lavanda 10 (oppure di calendula oppure olio di riso)
bisabololo 1
estratto di calendula 2
pantenolo 1
oe di teatree 3gtt
oe di arancia 3gtt
oe di limone 3gtt
pH 5,5
acido citrico e/o bicarbonato di sodio q.b.



Prendiamo la bilancina e misuriamo prima l'acqua e ci versiamo il gel d'aloe
In un altro contenitore metteremo l'olio, il bisabololo, mescoliamo con un cucchiaino e mettiamo anche l'estratto di calendula riprendiamo la fase A ci mettiamo il pantenolo e mescoliamo col cucchiaio, poi versiamo B in A aggiungiamo gli oli essenziali mescoliamo e misuriamo il pH. secondo il valore aggiungiamo con molta cautela poco alla volta o il bicarbonato di sodio, o l'acido citrico misurando e mescolando fino a raggiungere il valore desiderato. Volendo possiamo anche mettere poche gocce di colore alimentare per rendere più gradevole il nostro tonico e lo agiteremo sempre prima dell'uso.

Come si userà? Ogni mattina e ogni sera prima di andare a letto pulire il viso con un batuffolo o un dischetto imbevuto di tonico senza sciacquare (attenzione al sole!)




Nessun commento:

Posta un commento

Non inserire nei commenti link altrimenti il commento verrà eliminato. Metti la spunta a Inviami notifiche per essere avvertito via email di nuovi commenti al post.