Il cuoio capelluto


Tutti gli articoli di questo blog, specialmente riguardo le formule cosmetiche, vanno sempre valutati con attenzione. Alcune definizioni, affermazioni e considerazioni, vanno sempre prese con le pinze. Le ricerche sulle sostanze cosmetiche possono prendere risvolti diversi. Per cui, informatevi e chiedete sempre quando leggete qualcosa che non vi convince


Ciao e grazie

mercoledì 17 agosto 2016

Il cuoio capelluto

Trattamenti al cuoio capelluto
Cause, sintomi, rimedi



Ho parlato della struttura del capello, ma vediamo quali sono le varie problematiche, trattamenti e cause che determina alopecia,
crescita lenta, forfora, capelli grassi, capelli secchi e altre problematiche legate al cuoio capelluto
L'aspetto "estetico" dei capelli manifesta qualcosa che non va se ha perso morbidezza, lucentezza, colore, spessore. Al tatto sentiamo che il nostro capello è secco, arido, fragile, in alcuni punti della cute più diradato, è un evidente risultato di squilibri interni o esterni all'organismo, molto spesso prevalgono anche le cause di natura ambientale.

IL SEBO
Il sebo è uno dei principali protagonisti di questi squilibri è composto per lo più da acidi grassi, gliceridi ed esteri della cera che sulla cute si mescolano con detriti cellulari, grassi di origine epidermica e sudore prodotto dalle ghiandole sudoripare. La composizione del sebo dipende da molti fattori: ormoni, alimentazione e farmaci, contiene tossine e scorie prodotte dal nostro organismo.


Bisogna distinguere fra sebo grasso e sebo oleoso. 
Il primo è più denso e tende a depositarsi sulla cute rendendola grassa pur in presenza di capelli secchi. Il secondo è più liquido e si deposita sui capelli rendendoli grassi e untuosi. Quando la seborrea oleosa interviene su capelli fini, la situazione è più delicata perché si somma la fragilità tipica dei capelli fini




CAPELLI SECCHI
Sono fragili, tendono a spezzarsi, è bene usare pettini morbidi e spazzolare con delicatezza, spesso si avverte una sensazione di prurito e/o bruciore provocato da una disidratazione che avviene per uno squilibrio idrolipidico che priva la cute di protezione, questo può portare a forfora e desquamazioni

Le cause possono essere un'eccessiva esposizione al sole (anche l'acqua salata accentua il problema), trattamenti cosmetici sbagliati e non idonei al tipo di capello, scarsa attività sebacea, anemia, problemi tiroidei, carenza di vitamine.
Qualche consiglio per migliorare la situazione e tenerla sotto controllo può essere:
  • prodotti per shampoo non aggressivi e ridurre i lavaggi, utilizzare maschere e balsami adatti e lozioni a base di cheratina, trattamenti che contengono oli vegetali come mandorle dolci, argan, germe di grano, karitè, jojoba; proteggere dai filtri solari anche tutto l'anno con prodotti specifici


CAPELLI GRASSI
E' un problema molto comune, il capello si presenta unto, oleoso, il cuoio capelluto emana cattivi odori; dipende da un eccessiva produzione di sebo, l'olio prodotto dalle ghiandole sebacee trattiene lo sporco sulla cute, attraverso i follicoli viene espulso sul cuoio capelluto ricoprendo anche il fusto dei capelli.
Un altro fattore può essere l'iperidrosi cioè una sudorazione eccessiva del cuoio capelluto che rende più liquido il grasso rendendolo oleoso

Ma non sempre l'iperidrosi si accompagna ad una ipersecrezione sebacea a volte si presenta da sola e possiamo accorgercene se la cute è umida ma non lucida, è bianca e non arrossata, i capelli sono più secchi che grassi

alcuni rimedi e accorgimenti possono essere:
  • I lavaggi dovranno essere più frequenti ma con shampoo delicati ad azione sebo-equilibrante
  • maschere antisettiche e astringenti per purificare la cute dai batteri
  • evitare massaggi prolungati che aumentano la produzione di sebo
  • Evitare di usare fon troppo caldi e tenere il calore lontano dalla cute

leggi anche QUI

Nessun commento:

Posta un commento

Non inserire nei commenti link altrimenti il commento verrà eliminato. Metti la spunta a Inviami notifiche per essere avvertito via email di nuovi commenti al post.